Lesione di Lisfranc

Cos’è?

Le lussazioni  a livello del tarso e del metatarso del piede, dette lesioni di Lisfranc, sono lesioni molto rare (tanto da rappresentare circa lo 0,2% di tutte le fratture, con un’incidenza di 1 caso su 50.000 per anno) ma nel contempo molto gravi  del piede, soprattutto  se non riconosciute prontamente e non trattate adeguatamente. Le lesioni di Lisfranc possono essere causate da forze dirette o indirette. Le forze dirette includono un trauma da schiacciamento od un trauma diretto al piede. Questi  traumatismi  possono essere associati a lesioni dei tessuti molli, o possono comportare delle fratture lussazioni esposte. I traumi indiretti sono i più comuni e rappresentano il risultato di un carico assiale del piede in flessione plantare. Questi traumi in genere si verificano in traumi ad alta energia  ma talvolta possono verificarsi anche durante attività sportive con ad esempio nel gioco del calcio

Le cause

Le lussazioni dell’articolazione di Lisfranc si verificano in genere per traumi ad alta energia (incidenti automobilistici o motociclistici , cadute dall’alto, traumi sportivi ,..) ma a volte anche a seguito di traumi relativamente banali equivalenti a distorsioni. Le lussazioni possono essere totali , quando tutti i cinque metatarsali si lussano , o parziali , quando il trauma ne interessa solo alcuni , in genere quelli mediali o quelli laterali. Nella maggior parte dei casi i metatarsali , a seguito della trazione dei tendini che su di essi si inseriscono , si dislocano dorsalmente e lateralmente. Le lussazioni totali si manifestano con una sintomatologia piuttosto clamorosa , con dolore importante , tumefazione imponente a carico del dorso del piede ed ecchimosi nella pianta del piede; le lussazioni parziali hanno in generale una clinica meno clamorosa ed in alcuni casi possono essere confuse con semplici distorsioni.

Come si diagnostica

Nelle lussazioni totali la diagnosi è agevole anche con semplici radiografie eventualmente in più proiezioni. Più difficile può essere la diagnosi in caso di dislocazioni minime ; in questo caso occorre ricercare segni radiografici anche minimi che documentano la perdita di contatto tra i capi articolari. Spesso si associano fratture o distacchi parcellari che rappresentano un ulteriore motivo di sospetto.
Nei casi dubbi o nella pianificazione chirurgica è importante ricorrere ad esami ulteriori come rx dinamiche o TC.Non infrequentemente le lussazioni della Lisfranc possono passare misconosciute in prima istanza specie in caso di pazienti politraumatizzati o per lesioni sottostimate e diagnosticate come semplici distorsioni. Le lussazioni non riconosciute e non trattate vanno spesso incontro ad una progressiva dislocazione per effetto del carico e con il tempo sviluppano deformità e quasi costantemente alterazioni artrosiche ; va tuttavia detto che anche lesioni correttamente trattate , come in tutti i casi di lesioni articolari , possono andare incontro nel tempo ad un deterioramento articolare con dolore e rigidità.

Trattamento

In alcuni casi più semplici di lesione di Lisfranc, in cui i legamenti non sono completamente strappati e non ci sono fratture o lussazioni, il trattamento può includere indossare un calco per un minimo di 6 settimane. Durante questo periodo, nessun peso può essere messo sul piede ferito. In seguito, la persona avrà bisogno di indossare un getto di pesi e avere regolari follow-up.

Ulteriori radiografie possono essere necessarie per garantire che il piede guarisca correttamente. Se non guarisce correttamente, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Trattamento chirurgico

Le lesioni del mesopiede che comprendono una frattura ossea, lussazione articolare o posizionamento anormale, o legamenti strappati possono richiedere un intervento chirurgico. L’intervento chirurgico varierà in base al tipo e alla gravità della lesione.

La chirurgia di fissazione interna è il trattamento più comune. Questo tipo di procedura chirurgica prevede il posizionamento corretto delle ossa danneggiate e il loro mantenimento in posizione con fili, viti o piastre. Le placche rimangono in posizione fino a quando le ossa o le articolazioni non guariscono e spesso vengono rimosse chirurgicamente.

La fusione è un altro metodo che può essere raccomandato in caso di lesioni gravi. Ciò comporta la fusione di ossa danneggiate insieme in modo da guarire come un singolo osso.

La fusione può ridurre il movimento del piede, ma può essere la migliore linea d’azione nei casi in cui la fissazione interna non è pratica.

Il trattamento per una frattura di Lisfranc comporta anche un periodo di riabilitazione e terapia fisica. Questo viene fatto sotto la supervisione di chirurghi e terapisti per aiutare la persona a guarire al ritmo giusto. La riabilitazione può richiedere diversi mesi in generale.